PARTECIPAZIONE AL PERCORSO SCOUT

Entrambi i genitori (o degli esercitanti la potestà genitoriale) dichiariano di essere a conoscenza degli obiettivi educativi dello scautismo proposto dall’AGESCI e indicati nel suo Regolamento Metodologico.

Danno pertanto il consenso affinché il figlio venga iscritto ad in Gruppo scout AGESCI nella Branca

  • L/C (Lupetti/Coccinelle)  dagli 8 / 11-12 Anni
  • E/G (Esporatori/Guide) dai 12-13 / 16 Anni
  • R/S (Rover / Scolte) Noviziato dai 17 / 18 Anni
  • R/S (Rover / Scolte) Clan/Fuoco dai 19 / 21 Anni

Premesso che tale autorizzazione è valevole per tutto il percorso scout ovvero dall’ingresso in Branca L/C all’età di 8 anni fino al raggiungimento della sua maggiore età in Branca R/S, si impegniamo a partecipare alle riunioni organizzate dai capi al fine di conoscere le attività che verranno proposte a loro figlio.

Sono consapevoli che:

  1. dette attività verranno attuate in conformità alla metodologia scout e alla proposta di percorsi di educazione alla vita cristiana, quali a titolo esemplificativo:
  • uscite e campi di più giorni con pernotti,
  • vita all’aria aperta anche in aree non urbanizzate,
  • campeggio,
  • giochi di attività fisica,
  • coeducazione (attività vissute assieme tra ragazzi e ragazze),
  • utilizzo di attrezzature consone per sviluppare competenze manuali ed artigianali, comprendenti, tra l’altro, in Branca E/G e R/S:
  • per attività di pionieristica l’utilizzo di accette, seghe manuali, coltelli, punteruoli, ecc.,
  • per attività di topografia l’utilizzo di cartine topografiche e bussola, attività svolte in ambienti naturali ma anche in percorsi urbani, ecc.,
  • per attività di cucina l’utilizzo anche di pentolame e accensione di fuochi su cui cucinare, ecc.,
  • per attività nella natura in genere, con montaggio e pernottamento in tenda, percorsi lungo sentieri di montagna, attività in canoa, ecc.
  1. Sia nelle attività settimanali, in sede o all'esterno (con pernottamento o meno), sia durante i campi, l'unità potrà spostarsi usufruendo di vari mezzi di trasporto (treni, pullman, automezzi, biciclette, ecc.) e, nel caso di E/G o R/S, tanto con squadriglie/pattuglie congiunte, quanto separate, ma anche solo a coppie o singolarmente.
  2. Suddette attività vengono organizzate e realizzate sotto la responsabilità e con la presenza di capi (adulti in servizio volontario). In alcuni casi (Branca E/G o R/S) le attività vengono vissute in autonomia dai minori partecipanti e non sempre vi sarà la presenza di un capo dello staff responsabile dell'unità.
  3. Salvo diverse indicazioni, alle suddette attività non è prevista la partecipazione dei genitori o di parenti.
  4. Potrà essere proposto di partecipare anche a campi scout gestiti da capi AGESCI diversi dai capi del Gruppo scout dove è censito il figlio.
  5. Durante l’attività scout potranno essere effettuate riprese fotografiche o filmati, anche dagli altri componenti dell’unità, all’insaputa dei capi così che non sia nelle possibilità di quest’ultimi impedirne un’eventuale diffusione mediante qualsiasi mezzo digitale e non.
  6. Durante lo svolgimento di alcune delle suddette attività potrebbe NON essere possibile comunicare direttamente con il figlio.
  7. Sarà vostra cura informarci per eventuali problemi di salute e/o alimentari fornendoci i necessari aggiornamenti per iscritto sulla sua scheda medica.
  8. Sarà vostra cura fornirci indicazioni scritte qualora al termine delle riunioni o delle attività il ragazzo possa o NON possa tornare a casa da solo.

I genitori dichiarano: 

  • che faranno partecipare il figlio alle attività di cui sopra in piena consapevolezza e con piena fiducia nell’operato sia dei capi responsabili delle unità che della Comunità capi, che conoscono, sia degli altri capi censiti AGESCI che avranno la responsabilità dei campi scout a cui farenno partecipare il figlio aderendo quindi integralmente alle iniziative che man mano verranno comunicate;
  • di sollevare i capi da eventuali responsabilità connesse al normale svolgimento delle attività scout;
  • di autorizzare espressamente i capi, qualora ne sopravvenga l’esigenza durante le attività e secondo il loro giudizio, a portare i ragazzi presso il più vicino centro di guardia medica o Pronto Soccorso affinché venga affidato alle cure mediche.

Il modulo di iscrizione consegnato dai capi dopo la prima riunione esplicativa deve essere compilato/firmare congiuntamente da entrambi i genitori indicando tra parentesi il ruolo, anche in caso di separazione/divorzio (art. 155 C.C. modificato dalla legge 08.02.2006, n. 54), individuando chi esercita legalmente la responsabilità genitoriale ed indicando altresì eventuali regole che devono essere conosciute dai capi in relazione al rapporto con i figli, da considerarsi valide fino a nuove indicazione scritte.